DE MAGISTRIS, SE LO SCONTRO CON SAVIANO È UNA FIABA DANESE

«C’era una volta un imperatore vanitoso, molto interessato alla cura dell’aspetto. Un giorno, due imbroglioni spargono la voce di essere in possesso di una stoffa formidabile, tanto sofisticata da risultare invisibile agli indegni. I messi inviati dal monarca non riescono a vederla, ma per non essere giudicati ne lodando il ricamo. Lo stesso sovrano, ultimata la veste, non vede alcunché, ma attribuisce il fatto a … Continua a leggere DE MAGISTRIS, SE LO SCONTRO CON SAVIANO È UNA FIABA DANESE

IN MORTE DEI VOLTI AMICI [Uno scherzo malinconico]

Anno pieno di inCIAMPI il 2016. Non era svanita l’ECO della scomparsa di SERMONTI ch’è scoccata l’ora di FIDEL. Ci saluta il grande vecchio, che mai aveva lodato la Troika; né, prima, l’insidiosa PEREStrojka. Così è la morte: non distingue vecchio e nuovo, papaveri e ACCATTONI, PRINCE, DUCHI e MARCHESINI. Non c’è cultura, TESTA o SCOLA che si salvi: tutti uguali nell’addio. In un botto, … Continua a leggere IN MORTE DEI VOLTI AMICI [Uno scherzo malinconico]

L’AMORE E IL GIOCO DEGLI SCACCHI

Nel nostro rapporto nessuno è pedina: io sono il suo re e Lei mi è regina. Non col galoppo del cavallo, ma col passo obliquo dell’alfiere, Amore è venuto. Non ha chiesto l’avallo di qualcuno. Non ha usato il mestiere. Casella dopo casella, ci ha uniti il destino, che ha strategia bella e contorta: nulla di repentino. Dunque, a cos’altro potremmo giocare, se non agli … Continua a leggere L’AMORE E IL GIOCO DEGLI SCACCHI

TRUMP, LA VITTORIA IN UN CLICK

L’aspetto che più mi sconcerta del successo di Trump, alias “The Donald”, è la sorpresa dei sorpresi. Essendo facile fare i profeti a ritroso, provo un certo imbarazzo, ma non posso nascondere che la meraviglia della maggior parte degli osservatori aggiunge ulteriore sgomento all’inquietudine di queste ore. Siamo davvero così incapaci di leggere la realtà? L’affermazione del Magnate americano era, per quanto mi riguarda, ampiamente … Continua a leggere TRUMP, LA VITTORIA IN UN CLICK

Nizza, come possiamo difenderci?

Indifesi. La prima parola che viene in mente, dopo i fatti di Nizza, è questa: indifesi. E non solo per la facilità con cui ci colpisce l’internazionale del terrore, ma anche per l’apparente ineluttabilità con cui tanti ragazzi vengono irretiti dalla propaganda d’odio. Perché è questo il male del nostro tempo, il guaio fondamentale: non abbiamo gli strumenti per difenderci dai cattivi maestri, in carne … Continua a leggere Nizza, come possiamo difenderci?

BREXIT, LE RAGIONI DELLA PAURA

Euroscettici, prima ancora che l’euroscetticismo diventasse una moda sciagurata: gli inglesi non hanno mai fatto mistero della loro antipatia per il processo di integrazione politica. Eppure, siamo rimasti sorpresi. Per certi versi sotto shock, e non mi riferisco solo ai mercati finanziari. C’è da domandarsi il motivo: perché il vero mistero che circonda la ‪‎Brexit‬ è proprio il senso di sbigottimento che lascia. In altre … Continua a leggere BREXIT, LE RAGIONI DELLA PAURA

O.J. SIMPSON: QUANDO SKY PUNTA SULL’ANIMA NERA DEL SOGNO AMERICANO

Una piattaforma online a pagamento, il favore della sera e la benevolenza del partner: è tutto ciò che serve per godersi “Il Popolo contro O.J. Simpson”, la serie televisiva di Fox Crime appena sbarcata in Italia. Un rito annunciato: la versione contemporanea della partita con birra e frittatona di cipolle di fantozziana memoria. Con un vantaggio sostanziale: non si deve riempire troppe volte il bicchiere … Continua a leggere O.J. SIMPSON: QUANDO SKY PUNTA SULL’ANIMA NERA DEL SOGNO AMERICANO